Fed 5

Fed 5 Le macchine fotografiche Russe sono conosciute ed apprezzate dai fotografi di tutto il mondo in quanto sono completamente  meccaniche e manuali. Offrono quel sapore di fotografia di un tempo unitamente al fatto che la maggior parte sono copie delle Tedesche Leica e Contax. Qualche volta sono addirittura assemblate con pezzi originali portati via dalla Germania sconfitta. Nulla di strano dunque  che vengano considerati autentici gioielli di meccanica. Nel caso della Fed 5 è impossibile non riconoscere le cose in comune con la Leica M3. Fed 5                   La Fed 5 è una a macchina completamente manuale, dotata di telemetro per una messa a fuoco degna di una reflex e della possibilità di usare diverse ottiche. Il corpo macchina, infatti, è dotato di una baionetta con passo a vite di tipo Leica, nota anche come M39, che lo rende compatibile con una miriade di lenti, non solo russe ma anche di altri produttori. Dal punto di vista tecnico e qualitativo la Fed 5 è  un modello di assoluta eccellenza con un esposimetro al selenio ancora vivo. Obiettivo: Intustar-61 L/D  da 53 mm Aperture: da f/2.8 a f/16 Otturatore: a tendina in tela (come nelle reflex!) Tempi: da 1sec. a 1/500sec. e posa B Telemetro: si Esposimetro: si  con cellula al...

Learn More

FED 4B FED4 B – prima versione – 1969

FED 4B  FED4 B– prima versione – 1969 La FED 4 è una fotocamera a telemetro 35mm  prodotta dal 1964 al 1980. Questo modello in particolare viene prodotto dal 1969 in poi. La sua principale differenza con la FED -3 è  l’ esposimetro al selenio mentre il telemetro accoppiato rimane invariato. Fed4 Fed 4                   Intorno a questo esposimetro hanno messo tutto un meccanismo che aiuta alla corretta esposizione. Funziona cosi. Si imposta la sensibilità della pellicola e si punta la macchina alla scena da fotografare. Si ruota la ghiera esterna in modo da sovrapporre  la lancetta rossa all’ ago dell’ esposimetro. Si legge cosi le copie buone tempo/apertura per quello scatto. Il tempo sta all’ esterno della ghiera mentre l’ apertura si trova all’ interno. Elementare ma molto efficace. Questa FED 4B si può dire è una macchina “completa” che senza essere una reflex, dal punto di vista pratico, è come se lo fosse. Sempre accompagnata dallo splendido obbiettivo Industar 61 da grandi soddisfazioni. Una particolarità di questa FED4 B  è la posizione della correzione catadiottrica che si regola ruotando la ghiera del mirino/telemetro nella parte posteriore. Pellicola: 135 (35mm) Negativi: 24 x 36mm Obbiettivo: Industar 61 52mm Aperture: 1:2.8-16 (4 elementi  3 gruppi) Messa a fuoco: 1mt all’ infinito Telemetro: si accoppiato Velocità: B, 1/1 – 1/500 Correzione catadiottrica: si Autoscatto:...

Learn More

Fed 5B

Fed 5B del 1977 La FED è uno dei marchi Russi che copiando pari pari la mitica Leica è riuscita a venderne un numero spropositato in giro per il mondo e non solo nell’ ex Unione Sovietica e paesi satelliti. Come per la Leica, si tratta di una macchina completamente manuale. Queste macchine non conoscono batterie o altro che non sia autonomo e disponibile.  Fed 5b                   La Fed 5B  è dotata di telemetro per una messa a fuoco accurata che sembra una reflex e con la  possibilità di usare diverse ottiche. Solito passo m39 la rende compatibile con una miriade di lenti, non solo russe. Questo filone di macchine sono  usate  da molti fotografi anche oggi. Oltre alla qualità indiscutibile delle ottiche hanno anche quel sapore retrò che l’ era digitale fatica ad avere. Per questo motivo una Fed 5B si trova più o meno,  in tutte le collezioni di appassionati. Pellicola: 135 (35mm) Negativi: 24 x 36mm Obbiettivo: Industar 61L/D  55mm Aperture: 1:2.8-22 (4 elementi  3 gruppi) Messa a fuoco: 1mt all’ infinito Telemetro: si accoppiato Velocità: B, 1/1 – 1/500 Correzione catadiottrica: si Autoscatto:...

Learn More

FED 3B – 1963

FED 3B – 1963 La FED è uno dei marchi Russi che copiando pari pari la mitica Leica è riuscita a venderne un numero spropositato in giro per il mondo e non solo nell’ ex Unione Sovietica e paesi satelliti. La FED 3B è un restyling della FED 3. In sostanza si tratta di piccole modifiche estetiche. La calotta superiore perde  quel “gradino” che la faceva assomigliare tanto alla mamma Leica dalla quale sono nate tutte. Con la FED 3B la calotta diventa tutta pari e qui trovano posto tutti i comandi. Una bella innovazione che indica la “maturità”   ormai della FED come costruttore di macchine fotografiche e non solo un fabbricante “copia e replica”.                   Della  FED3B si può dire che  è una macchina “moderna”. Ovviamente  robusta, precisa, affidabile e grazie alla comparsa della leva di carica e un telemetro accoppiato che eredita dal passato  non ha niente da invidiare a nessuno. Se si paragona anche il prezzo risulterebbe vincente assoluta. Non è certamente una reflex ma è come se lo fosse in pratica. Non ha un esposimetro incorporato ma poco male. La sorella, la FED 4 ne avrà uno. Siamo in Russia dopo tutto, mica in Giappone 🙂 La dedica in cirillico credo sia per un comandante ma non ricordo perchè. Una curiosità per la posizione del 1/30 … avete visto dov’ è ???  Giusto ! Non è al “suo” posto. Pellicola: 135 (35mm) Negativi: 24 x 36mm Obbiettivo: Industar 61L/D  53mm Aperture: 1:2.8-22 (4 elementi  3 gruppi) Messa a fuoco: 1mt al infinito Telemetro: si accoppiato Velocità: B, 1/1 – 1/500 Correzione catadiottrica:...

Learn More

FED 2 TIPO B – 1955

FED 2 TIPO B – 1955 La FED è uno dei marchi Russi che copiando pari pari la mitica Leica è riuscita a venderne un numero spropositato in giro per il mondo e non solo nell’ ex Unione Sovietica e paesi satelliti. Questo per due motivi principalmente. La qualità era buona ma il prezzo era ancora meglio. Per capirci e senza offendere i puristi della Leica… molti sostengono, avendole provate, che “mettere l’ occhio dietro una o l altra non cambia niente … Io aggiungo che cambiava il prezzo anche di 10 volte ma ai puristi, questo non interessava.                   La Fed 2 è  un importante passo avanti nella storia della FED. Ha un bel telemetro accoppiato, luminoso e preciso e una maneggevolezza fenomenale. L obbiettivo,  Industar 26 -a detta di molti-  è un signor obbiettivo che molti fotografi comprano anche oggi per montarlo sulle macchine digitali. La Fed2 ha un passo m39 che si adatta a moltissime macchine fotografiche. Per chiudere ha anche la sincronizzazione per il flash che non era cosi scontato a suo tempo. Che dire poi di quella leva messa a sinistra sotto la manopola riavvolgi pellicola ?  Si tratta della correzione catadiottrica del telemetro. Una meraviglia copiata anche quella da mamma Leica. Per finire, questa macchina in particolare, è verniciata verde oliva scuro –tipo militare- che conserva ancora la sua vernice originale in ottime condizioni. Pellicola: 135 (35mm) Negativi: 24 x 36mm Obbiettivo: Industar 26m  (coated) 50mm Aperture: 1:2.8-22 (4 elementi, 3 grouppi) Messa a fuoco: 1m al infinito Telemetro: si accopiato Velocità: B, 1/25-1/500 Correzione catadiottrica:...

Learn More